gli aretini e napoleone

In occasione del bicentenario della fine dell’avventura napoleonica, la Casa Museo di Ivan Bruschi ad Arezzo, presenta una mostra di grande interesse culturale incentrata sulla figura di Napoleone Bonaparte analizzando un particolare profilo che riguarda proprio la nostra città: “Gli aretini e Napoleone imperatore (1808-1813) ”

Si tratta infatti di una ricostruzione storica impeccabile di quelli che furono gli eventi avvenuti in Toscana dal maggio 1808 al gennaio 1814 quando appunto divenne parte dell’impero francese.

Questo se pur piccolo ventaglio di anni ha però contribuito a far assimilare tradizioni che ancora oggi ci caratterizzano ma che devono le loro origini proprio a questo evento.

Basti pensare, ad esempio, al mondo gastronomico o all’urbanistica fino ad arrivare a modi di dire di diretta matrice francese tutt’oggi frequentemente utilizzati.

Ma la mostra non si limita solo all’esposizione di oggetti che si possono ammirare sia di proprietà dello stesso Ivan Bruschi ed inerenti all’epoca, che parti di collezioni private e statali come stampe, uniformi, lettere personali, oggetti rinvenuti in campi di battaglia, medaglie e così via, ma si arrichirà di percorsi culturali non solo scolastici ma proponibili anche a familgie che ogni sabato pomeriggio fino a quello del 27 maggio dalle ore 15:00 in poi potranno calarsi in un’epoca passata ricca di fascino, occasione unica che il Bed an breakfast “Antiche Mura” suggerisce ai suoi ospiti di non perdere

Per prenotazioni ed informazioni

Casa Museo Ivan Bruschi, Corso Italia 14, 0575/354126.

casamuseobruschi@gmail.com, www.fondazionebruschi.it.